22 • ottobre • 2020

Breaking News:

Culture e Passione in Arte Insieme 2009

Lo scopo primario di questo progetto, denominato ARTE Insieme 2009 – Progetto Cultura, ideato dal M° Sonia Costantini (Direttore Musicale della Fondazione Venanzo Crocetti nonché Vice Presidente e Direttore Artistico dell’Associazione Amici del Museo Crocetti, Direttore Artistico e Didattico del centro musicale e studio di registrazione Studio XX di Roma, Consulente Musicale del Direttore dell’Istituto di Cultura di New York Renato Miracco) è quello di dare a tutti i giovani artisti usciti dalle Accademie di Belle Arti, di danza, dai Conservatori di musica e dalle Accademie di teatro una possibilità di inserirsi nei campi a loro più congeniali. Un comitato artistico d’onore selezionerà i giovani talentuosi i quali avranno l’occasione di esibirsi sul palcoscenico del Teatro Cassia, sito in Via Santa Giovanna Elisabetta 69, oppure presso il Museo Venanzo Crocetti ubicato in Via Cassia 492.

M° Costantini, Lei è da sempre impegnata nella promozione dell’arte e della cultura. Come nasce l’idea di questo ambizioso progetto?
Ho frequentato il Liceo Artistico contemporaneamente al Conservatorio e sulla mia pelle ho sperimentato i problemi che ci sono nel sistema culturale italiano. Ricordo quando venni scelta nel 2000 da Roman Polanski per l’allestimento teatrale di Amadeus come consulente musicale, tutto avvenne tramite il merito, quindi fu una grande soddisfazione. In Italia invece spesso si va avanti anche in campo artistico attraverso la famosa “spintarella” o tramite segnalazione e raccomandazione. Sono venti anni che mi spendo in favore dei giovani cercando di cambiare il sistema. C’è un appiattimento culturale nel sistema produttivo italiano ed effettivamente non c’è un ricambio generazionale. Bisogna dare spazio ai giovani, ma il sistema politico e culturale non investe abbastanza nel talento. Le accademie, i licei artistici, i conservatori sono diventati una fabbrica di sogni. Se non si investe e non si cerca di creare nuove opportunità di lavoro è meglio, come dico sempre io, non dare false speranze, quindi chiudere i conservatori, le accademie di belle arti. Sono Consulente Musicale del Direttore dell’Istituto di Cultura Italiana di New York, il Prof. Renato Miracco, e si sa benissimo che negli Stati Uniti il merito è da sempre una chiave di volta del sistema. Per dare una nuova speranza a tanti giovani ho ideato ARTE INSIEME 2009.

Quali sono le finalità di ARTE Insieme 2009 – Progetto Cultura? È vero che il progetto favorirà gli scambi culturali tra i paesi?
La finalità consiste nell’impegno che è sia artistico che sociale, impegno inteso come promozione e sostegno del giovane talentuoso nei meccanismi di una catena di montaggio che spesso e volentieri funziona a senso unico. Quindi cercheremo di aiutare gli artisti validi. Devo dire che le e-mail che sto ricevendo sono tantissime, addirittura persone che non possono pagarsi il catalogo inviano foto. È una situazione triste e a motivo di ciò siamo ancora più motivati nel cercare di dare un valido aiuto a questi giovani. Uno degli obiettivi è quello di favorire gli scambi culturali tra i diversi paesi perché a volte molti concorsi e selezioni rimangono in Italia. Ma non ARTE INSIEME 2009, poiché il Professor Miracco, il quale fa parte del comitato artistico d’onore, è anche Direttore di tutti gli Istituti Italiani nel mondo. Per i meritevoli potremo favorire gli scambi culturali, essendo nel nostro interesse farli conoscere oltre frontiera.

Un comitato artistico d’onore selezionerà i giovani artisti. Ci può anticipare qualche nome dei personaggi illustri che ne faranno parte?
Il comitato ci aiuterà a trovare tra tutti quelli che invieranno le loro opere qualche nuovo Uto Ughi o Morandi o Balla. Cito alcuni nomi delle persone che faranno parte del comitato artistico: Carmine Siniscalco Presidente dell’A.R.G.A.M. (Associazione Romana Gallerie d’Arte Moderna); Romana Sironi, nipote di Mario il grande pittore; il Professor Miracco; per la musica il M° Fausto Di Cesare; per la poesia il critico letterario Walter Mauro; per la danza Vladimir Derevianko, Direttore del Teatro Comunale di Firenze, grande ballerino ed etoile. M° Costantini, desidera parlarci delle modalità di partecipazione? Sono molto semplici: si invia tramite e-mail il proprio materiale artistico; in alternativa se si ha un catalogo, foto, recensioni si può inviare tutto tramite posta alla Fondazione Museo Venanzo Crocetti. Non c’è un bando di concorso perché molte volte i bandi sono fonte di business, si paga per partecipare. Qui c’è una selezione a tavolino, trasparente, più semplice, senza problemi di regolamenti. Quando avremo selezionato i partecipanti di ogni sezione artistica, verrà organizzato un evento che sarà ripreso da una televisione e da una radio; per l’occasione saranno invitati gli operatori musicali, direttori artistici, critici, giornalisti, esperti di ogni settore culturale e addetti culturali degli istituti stranieri; un parterre specializzato che sarà in grado di riconoscere il talento, offrendogli un’opportunità di lavoro e di inserimento nel sistema produttivo artistico. Tutto questo senza la famosa segnalazione, raccomandazione, “bel viso” ecc… Una vetrina per artisti senza “santi in paradiso”.

M° Costantini, desidera parlarci della Sua nuova esperienza a Pineto, sempre legata alla ricerca e all’aiuto nei confronti dei giovani di talento?
Roma è gemellata con un nuovo polo culturale che ha aperto i battenti a Villa Filiani nella città di Pineto in provincia di Teramo. È nata qui una Accademia delle Arti. Grazie all’ospitalità del Sindaco di Pineto Luciano Monticelli e l’Assessore alla Cultura Filippo D’Agostino che hanno accolto le mie proposte con molto interesse ed entusiasmo. Prima dell’estate ho presentato loro un progetto artistico di promozione di giovani artisti, un Premio Internazionale Musicale della città di Pineto, un Premio pittura “I colori per l’Abruzzo” indirizzato agli allievi delle scuole elementari e medie della Provincia di Teramo, per raccontare le loro impressioni seguite al sisma dello scorso Aprile. Ci sarà un gemellaggio con il Museo Venanzo Crocetti. Quindi anche a Villa Filiani abbiamo riproposto la stessa idea di promozione di giovani e di arte. Sono del parere che più si sensibilizzano gli operatori e le istituzioni, più si riesce ad avere un ricambio generazionale, quindi una rinascita della creatività.

Modalità di partecipazione: Tramite e-mail o per posta entro il 31/12/2009 occorre inviare il materiale da sottoporre alla Commissione giudicatrice ARTE Insieme 2009. Gli artisti prescelti di ogni sezione, verranno contattati per programmare lo spettacolo o la mostra nell’anno 2010.

INFORMAZIONI
Soniacostantini@virgilio.it
arteinsieme2009@virgilio.it

Fondazione Museo Venanzo Crocetti
Via Cassia n. 492
00189 ROMA
Tel. 06/33711468
Cell. 335 573733 / 347 9573701

di Alessandra Stoppini

14 Aprile 2010  •   Ponte Milvio Magazine Magazine  •   0
 
Contattaci
Redazione:

Viale Carso 57, 00195 Roma
Mail: rivista-pontemilvio@tiscali.it

Ufficio commerciale:

Mail: immediately@immediately.it
Telefono 347 5856368

Newsletter

Periodico telematico. Autorizzazione tribunale di Roma n. 124/2008 del 02/03/2008
Società proprietaria ed editrice Immediately Srl, via C. Ferrero di Cambiano n. 82 Roma - P.IVA 06003611008
Provider Aruba SpA, via Garibaldi n. 8 Soci (Ar)

Web Agency Roma - Privacy Policy