06 • marzo • 2021

Breaking News:

Emergenza abitativa a Roma verso una svolta?

I numeri parlano chiaro: 30.000 famiglie hanno richiesto alloggio popolare e ben 3.000 risultano essere in possesso dei 10 punti in graduatoria. Sarà affrontato subito il problema di tutte le famiglie che risultano essere da anni in graduatoria, stiamo infatti valutando l’acquisto diretto di abitazioni da destinare a questo utilizzo esclusivo, per la soluzione del problema”. Il Comune di Roma ha tra le priorità quella di rilanciare l’edilizia popolare. Si sta infatti considerando che in occasione della prossima scadenza del bando per l’Housing, si potrebbe prevedere di costruire in tempi brevi migliaia di abitazioni da destinare poi all’uso affitto, con la prerogativa dei prezzi calmierati e da destinarsi a coloro che hanno particolari requisiti, come ad esempio le famiglie numerose, le ragazze madri, le famiglie con basso reddito.

L’On.le Cassone fa presente che il Comune di Roma ha istituito per la prima volta anche a “destra” un tavolo che accoglie Associazioni come Foro 753, Casa Pound, Quadrato, Comitato Cittadino Romano ed altre, proprio per trattare e discutere sul tema ultradecennale dell’emergenza abitativa. Vincenzo Piso, Deputato al Parlamento da aprile 2008 e componente la IX Commissione: trasporti/poste/ telecomunicazioni, conosce molto bene la realtà di questo ultradecennale problema; è stato eletto infatti per ben tre legislature, Consigliere Comunale al Comune di Roma e nelle elezioni del 2006 è stato Vice Presidente del Consiglio al Comune di Roma. E’ indubbio – afferma Piso – che questo problema della casa è diventato per stessa ammissione del Sindaco Alemanno, la prima emergenza sociale da affrontare. La famosa “167 sulle case popolari” con la politica fatta dalle giunte Rutelli prima e Veltroni dopo, è stata assolutamente insufficiente. Se infatti è stata difficile allora l’individuazione delle aeree atte all’edificazione in applicazione della 167 appunto, lo stesso non è accaduto invece per l’individuazione di aree per l’edilizia di speculazione.

Quindi ora che siamo in emergenza sociale – continua l’On.le Vincenzo Piso – si sta lavorando in maniera molto decisa su un insieme di interventi come quello già annunciato dall’On.le Ugo Cassone dell’Housing sociale: la capacità in pratica di fornire ad affitti estremamente ridotti, una casa alle famiglie meno abbienti o alle famiglie mono reddito, che certo non sono nelle condizioni di affrontare – soprattutto in questo momento di crisi internazionale – affitti a prezzi di mercato corrente”.

di Arianna Monti

15 Aprile 2010  •   Ponte Milvio Magazine Magazine  •   0
 
Contattaci
Redazione:

Viale Carso 57, 00195 Roma
Mail: rivista-pontemilvio@tiscali.it

Ufficio commerciale:

Mail: immediately@immediately.it
Telefono 347 5856368

Newsletter

Periodico telematico. Autorizzazione tribunale di Roma n. 124/2008 del 02/03/2008
Società proprietaria ed editrice Immediately Srl, via C. Ferrero di Cambiano n. 82 Roma - P.IVA 06003611008
Provider Aruba SpA, via Garibaldi n. 8 Soci (Ar)

Web Agency Roma - Privacy Policy