30 • ottobre • 2020

Breaking News:

Giovani e politica ai Castelli

Ad Albano il Sindaco Mattei è nella fascia compresa tra 40 e 50 anni. in molti casi, come ad esempio a Genzano (Enzo Ercolani) o Ariccia (Emilio Cianfanelli) il primo cittadino supera i 60. Diversa la situazione tra Assessori e Consiglieri Comunali, dove non è raro trovare persone sulla trentina o, come nel caso di Castel Gandolfo, Albano, Genzano e Grottaferrata, anche dei consiglieri under 30. Abbiamo voluto intervistare, con riguardo al tema dei giovani nella politica dei Castelli Romani, il Consigliere Comunale più giovane: Alessio Colacchi, 26 anni, consigliere dal Luglio 2008, presso il Comune di Genzano di Roma, è entrato in politica nel 2001, facendo parte di associazioni, come Amnesty International.

Come è iniziata la sua carriera politica?
Inizialmente ero un semplice iscritto del movimento politico della Sinistra giovanile. Sono entrato nel Direttivo della Federazione dei Castelli Romani nel novembre del 2001. Fino al 2005 mi sono occupato soprattutto di ambiente; poi nel 2006 la Federazione ha sostenuto la mia candidatura come Consigliere Comunale a Genzano. Sono risultato primo della lista dei non eletti, ma un consigliere comunale si è dimesso dopo un paio di anni e io sono entrato in Consiglio.

Come si sente ad essere il Consigliere Comunale più giovane dei Castelli Romani?
Da una parte potrei essere soddisfatto, però fa tristezza pensare che nella politica amministrativa locale non c’è un interesse dei partiti a formare una nuova classe politica. Io mi riferisco soprattutto alla realtà di Genzano, in cui posso notare che tutti i movimenti politici, presenti nel Consiglio Comunale, non hanno giovani che partecipano attivamente.

Come figura giovane all’interno di un Consiglio Comunale, quali sono stati i primi progetti a cui si è dedicato?
Con il mio gruppo abbiamo portato avanti, fin da subito, una campagna contro l’inceneritore di Albano Laziale, quello che volevamo spiegare ai vari amministratori, non solo dei Castelli Romani ma di tutta la Provincia, è che la nostra era una contrarietà documentata con un dossier tecnico che spiegava l’inutilità dell’inceneritore. Un altro progetto presentato al comune è il passaggio dall’attuale gestione del sistema amministrativo allo sportello unico, che faciliterebbe molto la vita del cittadino. Abbiamo poi consigliato l’apertura di un ufficio stampa presso il Comune per la promozione del territorio di Genzano. Abbiamo infine presentato proposte per il risparmio energetico.

Pensa che nei Castelli Romani ci sia abbastanza spazio per i giovani in politica?
Se parliamo di politica amministrativa ancora è poco, se parliamo di politica dei partiti c’è una discreta presenza di giovani, mentre se parliamo di partecipazione alla vita politica, esclusi i partiti, i giovani sono molto presenti. Porto come esempio di questo ultimo caso alcuni comitati spontanei della zona: il “No fly” per la questione dell’aeroporto di Ciampino, il gruppo contro l’inceneritore di Albano e l’organismo contro la Turbogas ad Aprilia.

Quali innovazioni potrebbero apportare i giovani nella politica di Provincia?
Persone che hanno vissuto la loro giovinezza in epoche lontane non possono capire cosa voglia dire essere precario e pagare un mutuo che ti toglie gran parte dello stipendio, come accade alla maggior parte dei giovani in Italia. Non avvertono, inoltre, di dover dare maggior rilievo alla cultura o all’ambiente. Insomma, sottovalutano alcuni aspetti solo perché ai loro tempi non rappresentavano dei problemi. Sarebbe opportuna una maggiore integrazione tra i giovani, che vivono di più le problematiche odierne, e gente con più esperienza alle spalle.

di Debora Piergallini

15 Aprile 2010  •   Ponte Milvio Magazine Magazine  •   0
 
Contattaci
Redazione:

Viale Carso 57, 00195 Roma
Mail: rivista-pontemilvio@tiscali.it

Ufficio commerciale:

Mail: immediately@immediately.it
Telefono 347 5856368

Newsletter

Periodico telematico. Autorizzazione tribunale di Roma n. 124/2008 del 02/03/2008
Società proprietaria ed editrice Immediately Srl, via C. Ferrero di Cambiano n. 82 Roma - P.IVA 06003611008
Provider Aruba SpA, via Garibaldi n. 8 Soci (Ar)

Web Agency Roma - Privacy Policy