25 • gennaio • 2021

Breaking News:

Maratona delle Dolomiti: il successo infinito di un evento internazionale

I fortunati che ogni anno possono parteciparvi sono circa 8mila, ma le richieste che puntualmente arrivano al comitato organizzatore superano di oltre il doppio i pettorali disponibili. Ma la cosa ancor più incredibile è che il sell out viene raggiunto in .. meno di due giorni! Sono questi i numeri della Maratona delle Dolomiti, granfondo di ciclismo dedicata ad appassionati di tutto il mondo che, ogni anno, si ritrovano a Corvara per dar vita ad un magnifico serpentone di biciclette. La voglia di bici sulle Dolomiti è tale che il Comitato Organizzatore (unico caso al mondo per ora) ha scelto di gestire la concessione dei pettorali attraverso un sorteggio: chi vuol partecipare infatti deve procedere con una pre-iscrizione che darà diritto alla partecipazione all’estrazione per il pettorale. In genere ad inizio ottobre aprono i termini delle pre-iscrizioni e, nel giro di pochi giorni, viene superata la soglia delle 15mila richieste!

 

Ma da dove nasce il successo della Maratona delle Dolomiti? Granfondo in giro per l’Italia ce ne sono ormai tantissime; ma la Granfondo delle Dolomiti ha saputo percorrere una strada che l’ha resa unica: aiutato dall’incomparabile scenario naturale (la corsa percorre alcune delle valli più belle e più note delle Dolomiti), il Comitato Organizzatore ha saputo comprendere le esigenze di chi va in bicicletta per passione ed ha saputo coinvolgere in questo progetto le Amministrazioni Pubbliche e le associazioni del Turismo. Non a caso, ad esempio, la Maratona delle Dolomiti è stata la prima Granfondo a chiudere completamente al traffico le strade per l’intera giornata, regalando così per un giorno ai tantissimi appassionati la gioia di pedalare all’ombra del Sassolungo con il solo rumore delle catene che scorrono su ruote libere oliatissime. Tutte le strutture alberghiere offrono in quei giorni servizi dedicati (parcheggio bici, colazione alle 4 del mattino, cene con menu particolari, ecc) e predispongono pacchetti mirati.

L’evento è divenuto un tale traino e momento di promozione per le zone interessate che i Paesi delle Valli stanno riflettendo sull’ipotesi di testare la possibilità, durante il periodo estivo, di chiudere il traffico in determinati orari così da permettere la circolazione alle sole bici. Nel frattempo, sono nate già altre due giornate dedicate alle bici: la prima, in giugno, richiama sul percorso del giro dei passi oltre 15 mila ciclisti. Il secondo, il Sella ronda bike, è dedicato alle Mountain Bike. Passione e marketing del territorio stanno progredendo di pari passo in questa regione caratterizzata da montagne meravigliose ed in grado di trasformarsi e “cambiare pelle” in base alla stagione (coppa del mondo di sci in inverno; bici l’estate) ed agli eventi in programma. Ma è soprattutto la capacità di rivedere le proprie convinzioni a sorprendere: in controtendenza con l’Italia incapace di cambiare, in questa Regione ogni anno vengono analizzate nuove ipotesi per lo sviluppo del Territorio. Un esempio per tutti: quindici anni fa le mountain bike erano bandite dai sentieri di montagna, riservati al solo popolo delle passeggiate. Oggi le bici fuori strada sono una parte importante del business delle Valli; esistono suole di MTB, guide specializzate, hotel specializzati, percorsi riservati ( anche per il downhill) ed è perfino previsto che i bikers possano usare i mezzi di risalita. Il successo di questi format nasce dalla capacità di ascoltare le esigenze di chi frequenta questi posti e dal coraggio di adottare soluzioni che sappiano anticipare i tempi. E’ così che “semplici Granfondo” diventano veri eventi internazionali.

Giuseppe Costantini

31 Gennaio 2013  •   Davide   •   0
 
Contattaci
Redazione:

Viale Carso 57, 00195 Roma
Mail: rivista-pontemilvio@tiscali.it

Ufficio commerciale:

Mail: immediately@immediately.it
Telefono 347 5856368

Newsletter

Periodico telematico. Autorizzazione tribunale di Roma n. 124/2008 del 02/03/2008
Società proprietaria ed editrice Immediately Srl, via C. Ferrero di Cambiano n. 82 Roma - P.IVA 06003611008
Provider Aruba SpA, via Garibaldi n. 8 Soci (Ar)

Web Agency Roma - Privacy Policy